Palazzo Primavera

Negli scantinati del fatiscente Palazzo Primavera esiste tuttora l’attrezzatura necessaria all’arte della lana, esercitata a Bolognola sin dal Medioevo.

Palazzo Primavera a Villa da Piedi, è uno dei più antichi edifici non religiosi del borgo, risalente al XVI secolo, pur contando alcuni visibili rimaneggiamenti successivi.

Di notevoli dimensioni, il palazzo mostra una facciata rettilinea con tre portali al piano terra, il centrale più ampio, che consentivano l’accesso alla zona “industriale”,ovvero quella destinata all’attività della famiglia Primavera, la lavorazione e tintura delle lane.

L’arte della lavorazione della lana,strettamente legata all’economia pastorale, dovette avere origini piuttosto antiche a Bolognola: l’attività

della famiglia Primavera ne costituì il più importante esempio a livello proto-industriale; si trattò però, beninteso, di una piccola industria, ancorchè apprezzata e pregiata (si possiedono memorie di stoffe di lana scarlatta esportate in Inghilterra con relative bolle d’accompagnamento).

I motivi di maggiore interesse decorativo sono concentrati nel terzo livello, il piano nobile,dove troviamo affreschi a trompe-l’oeil e grottesche. Al di sopra del piano nobile si trovano altri ambienti, il più interessante dei

quali è una stanza tagliata a metà da un’enorme trave posta a mezza altezza, probabilmente con funzione di stenditoio.

Informazioni

Nome della tabella
Indirizzo Villa Bentivoglio
Proprietà Comune
Costruzione XII Secolo

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Bolognola dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Credits | Privacy | Note legali